domenica 17 marzo 2013

Polpettine di spinaci in crosta di nocciole e crema al gorgonzola


Avrete notato in questi giorni la publicazione, in vari blog, di ricette ideate, pensate o rielaborate da Serena, Maffo per il popolo web. Ho avuto il piacere di conoscerla solo virtualmente attraverso Coquinaria e Facebook. Una persona solare, gentile e piena di energia. L'ultima volta che ci siamo messaggiate mi parlava di una vacanza....
Serena se ne è andata via troppo presto lasciandoci tutti sbigottiti. Ma ci ha regalato tanto. Attraverso i suoi fantastici buffet, le sue ricette, i suoi racconti scanzonati, i suoi work in progress su quella che definiva "la mia isola sul web" ovvero Coquinaria, ma più di tutto è andata via regalando a 21 persone la speranza di continuare a vivere, grazie ai suoi organi.
Oggi voglio ricordarla con questa ricetta che presi dal suo blog "La polpetta perfetta", una sua rielaborazione delle polpette di spinaci di Bruno Barbieri. Fatte tante volte nei miei buffet e sempre piaciute.
Vi riporto la ricetta come dal suo blog:

Polpettine di spinaci in crosta di nocciole con crema di gorgonzola

250 gr spinaci
250 gr patate lessate (pesate da crude con la buccia)
1 tuorlo
una manciata di parmigiano
sale pepe
granella di nocciole

per la crema di gorgonzola

100 gr gorgonzola saporito
200 ml panna liquida fresca
2,3 cucchiai di parmigiano

Rosolare gli spinaci (da crudi) in una padella con poco olio e poco burro.
Devono cuocere pochisismo e rimanere belli croccanti.
Far intiepidire.
Tritarli a mano e mischiarli in una ciotola con le patate lesse.
Aggiungere il tuorlo, il parmigiano e poi regolare di sale e pepe, a gusto.
Il composto sarà molto morbido, ma va bene così.
Formare delle palline piccoline, un poco più grandi di una nocciola.
Passarle nella granella di nocciola (la ricetta originale prevede un trito di pistacchi).
Qui nella ricetta originale sarebbe prevista una rosolatura in padellino con burro, ho provato e non mi è piaciuto, le palline rimangono unte e si stacca troppa granella.
Quindi ho optato per la cottura in forno.
Metterli su una teglia foderata di carta forno.
Infornare per circa 10,11 minuti a 180°.
Sfornare e non toccare finchè non sono completamente fredde perchè sono delicatine.
In un pentolino mettere il gorgonzola a tocchetti e far sciogliere con un pò della panna, poi quando è sciolto aggiungere piano il resto della panna e poi il parmigiano.
Fate intiepidire, deve rimanere abbastanza liquida.
Mettere nei bicchierini un dito di crema, poi la polpettina con uno stuzzicadenti.

Ciao Maffo!

14 commenti:

  1. Lei era fantastica, lei E' fantastica. E vivrà sempre anche attraverso chi, come te, le rende onore regalando gioie preparando le sue delizie. Queste polpettine sono fantastiche e hanno una presentazione carinissima.

    RispondiElimina
  2. Non ho mai fatto questa ricetta di Maffo ma la proverò presto!
    Buona settimana Pasqualina, un bacione

    RispondiElimina
  3. Molto buone e ben presentate queste polpettine!!

    RispondiElimina
  4. sono delle polpettine molto golose

    RispondiElimina
  5. Che bella idea!!!!!E che bontà devono essere,complimenti!

    RispondiElimina
  6. Non avevo letto la prefazione e non avevo capito che erano di Maffo...lei ne sarebbe orgogliosa, ma in modo allegro,non di superiorità, era molto generosa nel dispensare le due idee culinarie, nel condividere anche i suoi spatasci...ma queste righe non pubblicarle...è una chiacchiera tra noi!!!!
    Grazie, Mara

    RispondiElimina
  7. ma che ricette favolose...piacere di conoscerti da oggi faccio parte dei tuoi lettori fissi!passa a trovarmi...ti aspetto!!!

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. le ricette sono di una persona che non c'è più conosciuta su coquinaria come maffo....

    RispondiElimina
  9. Ciao Pasqualina, grazie per aver visitato il mio blog sono felice se hai trovato qualche piccolo spunto, anche se io sono una principiante mi piace la cucina e cerco di realizzare ricette semplici.
    I tuoi piatti sono fantastici e ben presentati mi piace il fatto che riproponi ricette anche di grandi chef... ho deciso di diventare una tua lettrice fissa spero non ti dispiaccia, spero che continuerai a visitare il mio blog e se avrai consigli o critiche da farmi saranno ben accette mi piace imparare da chi ne sa più di me...

    RispondiElimina
  10. Non sapevo che Serena ci avesse lasciati... seguivo sempre il suo blog e pensavo che si fosse solo stancata di scrivere... :-(

    RispondiElimina
  11. ciao, questo finger food è proprio appetitoso, ho trovato il tuo blog molto interessante, mi trovi tra i tuoi followers

    RispondiElimina
  12. Cara pasqualina leggo sempre il tuo blog mi piacciono tanto le tue preparazioni,sei un mito!,quanto a qst polpette mi piacerebbe sperimentarle prossimamante. Potrebbero essere surgelate da crude?grazie mille , valeria

    RispondiElimina
  13. fatte ieri ed è stato un successone! grazie :-)

    RispondiElimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...