mercoledì 13 marzo 2013

Palle di mozzarella dorate con tagliolini all’uovo

 
 
Che adori cucinare penso (e spero) si sia capito....
Che adori mangiare...ovvio....
Che adori la pasta, anche questo, credo si sia intuito....
Che ami la mozzarella di bufala campana dop....e come si fa a non amarla?
Che poi abiti in Campania e abbia la possibilità di poterla gustare fresca ogni volta che ne ho voglia...è una fortuna, non c'è che dire!
Quindi.....potete immaginare la gioia che ho provato quando ho saputo del contest indetto dalla manifestazione "Le strade della mozzarella" insieme al Pastificio Leonessa.
Un contest che prevede la realizzazione di un piatto che abbia come protagonista la pasta e la mozzarella di bufala campana dop....cosa può volere la sottoscritta di più dalla vita?
L'idea che da tanto tempo mi frullava in testa era quella di realizzare una ormai famosa preparazione opera della bravissima chef  Rosanna Marziale, ambasciatrice della Mozzarella di Bufala Campana Dop nel mondo che con la mozzarella ci gioca, e parecchio. La trasforma, la scompone e la ricompone,  la esalta e la rielabora riuscendo a valorizzarla sempre.
  
 
 
Quindi, dopo aver ampiamente ammirato la Palla di mozzarella della Marziale, ho deciso di realizzarla leggermente rivisitata e quindi di presentare tre palle di mozzarella ripiene rispettivamente di tagliolini al pesto di basilico, al sugo di pomodoro e al nero di seppia.  
 
 
Palle di mozzarella dorate con tagliolini all’uovo
 
Ingredienti per 6 palle di mozzarella
 
6 mozzarelle di bufala campana dop da gr 140 
quattro nidi di tagliolini all'uovo Leonessa
1 cucchiaio di pesto,
3 cucchiai di sugo di pomodoro
1 cucchiaino di nero di seppia
4 uova, 
farina q.b.
semola rimacinata q.b.
pane grattugiato q.b.
olio per friggere, sale e pepe


 
 
Procedimento
 
Lessare i tagliolini, dividerli in tre ciotole e condirli con il pesto, il sugo di pomodoro e il nero di seppia. Formare dei nidi con una forchetta e lasciarli raffreddare.
Preparare una capace pentola con acqua e ghiaccio.
Al micoonde scaldare la mozzarella quel tanto da renderla nuovamente malleabile. Inserire al centro il nido di tagliolini e rimozzarla immergendola rapidamente nel bagno di acqua e ghiaccio. Dopo trasferite le palle nell'acqua di governo delle mozzarelle.
Preparare una panatura con il pangrattato e la semola in rapporto 1:2, una parte di semola per due parti di pan grattato.
Asciugare le palle di mozzarella, rotolarle prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato, poi nuovamente nell'uovo e nel pangrattato. Friggere in olio profondo fino a doratura.
Servire calde. 
 

26 commenti:

  1. Particolarissima questa preparazione. Capisco la tua fortuna di essere campana, perché lo sono anche io e quando sono stata fuori la cosa principale che rimpiangevo era proprio la mozzarella. L'ho cercata ovunque. Se non ho capito male, tu non hai svuotato l'interno della mozzarella, ci hai solo pigiato dentro la pallotta di pasta quando la mozzarella era calda di microonde, giusto?

    RispondiElimina
  2. immagino il gusto che si sprigiona ad ogni morso... è davvero una bella realizzazione!

    RispondiElimina
  3. immagino che gusto che si sprigiona ad ogni morso!
    davvero una bella realizzazione: complimenti :)

    RispondiElimina
  4. Oggi me ne hai dato la conferma: tu non sei umana!!!! :-D
    In bocca al lupo per il contest, meriti di vincere!!! :*

    RispondiElimina
  5. Ciao Pasqualina, questo piatto è un vero capolavoro. Mi sono subito iscritta tra i tuoi lettori e ti seguirò con molto piacere! Se ti va passa a trovarmi anche tu. A presto!

    RispondiElimina
  6. Ma che belle queste palle! Mi sfugge un po' come si manipolano le mozzarelle ma bisognera' rimboccarsi le maniche e provare!

    RispondiElimina
  7. ma queste palle sono uno splendore, davvero magnifiche, e poi saranno di una bontà unica!!!!! un bacio

    RispondiElimina
  8. Mai vista una cosa del genere!
    Solo da te trovo ricette che mi lasciano a bocca aperta!
    Le mie bambine potrebbero impazzire per una cosa del genere:
    entrambe amano la mozzarella (e, quando avanza, gliela impano e friggo il giorno dopo, una bontà!). Una adora il pesto, l'altra il ragù bolognese...la tua ricetta è perfetta!
    Il mio microonde,però, arriva ad una potenza max di 7oow.
    Come procedo? E per quanti minuti?
    Questo passaggio dell'imbottitura non mi è molto chiaro e temo di non riuscire a farlo.
    Mi aiuti? Ti prego!

    RispondiElimina
  9. Spettacolare! Ma ... non riesco a immaginarmi il connubio nero di seppia/bufala. Com'è?

    RispondiElimina
  10. Te lo scrivo anche qui. Splendideeee

    RispondiElimina
  11. Ma che bella ricettina, da provare certamente. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così avrò le tue ricette sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu. Francesca.

    RispondiElimina
  12. Belle le tue palle Pasqua, mi sa che prima o poi le provo

    RispondiElimina
  13. Ma che bella idea!!!!!!E buona soprattutto

    RispondiElimina
  14. Per me, questa, è un'idea GENIALE!!!

    RispondiElimina
  15. mmm che bontà..le proverò a fare e ti faccio sapere..fatti un giro da me e prova qualche mia ricetta gustosa...a prestissimo

    http://provadelcuoco.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Ciao, ti ho conosciuto perchè anche io sono nelle 15 finaliste del contest ....ma la tua ricetta è un capolavoro, invece della mozzarella dentro la pasta, la pasta dentro la mozzarella ..... sei un genio!
    a presto
    Simo

    RispondiElimina
  17. che dire?geniale! complimenti vivissimi! buona serata:)

    RispondiElimina
  18. ...felice che sia tra le finaliste...idea geniale che avevo perso! brava cri

    RispondiElimina
  19. Pasqualina, ancora non mi e' chiaro il procedimento della mozzarella nell'acqua dopo aver inserito i tagliolini. Mi spieghi questo passo? Grazie!

    RispondiElimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...