domenica 17 giugno 2012

Linguine al limone e spada


Chi di noi non ricorda il primo amore, la prima cotta?
Io avevo sette anni, ero alle elementari e mi innamorai follemente di Giuseppe.
Non era il bambino più bello della scuola, non era neanche il più simpatico.
Giuseppe era timido e un pò orso. In realtà anche il suo improponibile ciuffone alla Elvis non lo aiutava! Ma a me piaceva!
Ricordo bene quanto rimasi sconvolta quando seppi che il suo piatto preferito, a fronte dei miei normalissimi e banalissimi gnocchi al pomodoro, erano i tagliolini con il limone.
Mi sembrava una cosa assurda! Limone? Ma con la pasta cosa c'entra?
Poi l'ho capito...
Evidentemente la mamma di Giuseppe era "avanti" per l'epoca e già cucinava cose del genere!
E' un piatto che preparo spesso, soprattutto in estate.
E ogni volta ripenso al mio stupore  e a Giuseppe con il suo ciuffo alla Elvis!
L'atro giorno li ho associati a dei pezzetti di pesce spada impanati....divini!



Linguine al limone e spada

ingredienti per 4 persone

360 gr di linguine
1 limone piccolo
olio extravergine di oliva 6 cucchiai
2 cucchiai rasi di parmigiano reggiano
prezzemolo q.b
pesce spada 250 gr
pan grattato (preferibilmente home made) q.b
aromi (timo limone, salvia, menta) q.b
pinoti tostati q.b

In una capace ciotola miscelare il succo di un limone, la buccia grattugiata di mezzo limone e l'olio extravergine, uno spicchio di aglio. Lasciate in infusione per una decina di minuti poi eliminate l'aglio.
Tagliare a dadi il pesce spada e impanarli nella panure fatta con il pangrattato, gli aromi tritati finissimi e un pò di buccia di limone grattugiata, friggerli in padella o cuocerli al forno (per un piatto più light). Intanto lessare al dente le linguine, scolatele e versatele subito nella ciotola con il succo di limone e l'olio. Amalgamare il tutto aggiungento un paio di cucchiai di parmigiano e del prezzemolo fresco tritato.
Servire subito con i dadi di pesce spada, i pinoli e del pan grattato tostato in padella con un filo di olio.


12 commenti:

  1. E brava la mamma di Giuseppe!!!! Avrà sposato una brava cuoca? E brava anche a te che da un'idea hai realizzato questo interessante primo piatto!!!!

    RispondiElimina
  2. La pasta al limone si faceva tanto negli anni '90. La tua versione arricchita la rende sicuramente più buona.La voglio provare a fare, mi convince molto.Ciao.

    RispondiElimina
  3. ehm...mi posso spacciare come la cugina lontana del tuo primo amore e scucire un invito a cena???la pasta ava benissimo! :DDDDD

    RispondiElimina
  4. Che buona,invoglia all'assaggio!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. mi piace una bella idea per accompagnare lo spada

    RispondiElimina
  6. Quanto devono essere buoni questi tagliolini!

    RispondiElimina
  7. Che spettacolo di pasta!!!!...e che belle foto!!! ;-)

    RispondiElimina
  8. Hanno un aspetto ..."mangiami mangiami"
    bravissima come sempre
    sei una garanzia baci ciao

    RispondiElimina
  9. Una ricetta che farò molto presto...e sono sicura che la farò ancora e poi ancora...
    Grazie!

    RispondiElimina
  10. Una ricetta che farò presto ...e ancora e poi ancora...
    Grazie!

    RispondiElimina
  11. Questo piatto mi incuriosisce molto =)
    Lo proverò a breve, visto che ormai è primavera qui.

    RispondiElimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...